Google Stadia chiude i battenti, l’annuncio uffiale è arrivato da poco, come avere il rimborso sugli acquisti?

0
77

Ormai la decisione è presa, e lascerà l’amaro in bocca ad un gran numero di utenti: Google Stadia chiuderà, il servizio non sarà più disponibile fra pochi mesi. In molti, però, nel corso del tempo, hanno investito denaro sul game streaming, c’è dunque la possibilità di recuperare qualcosa?

Google Stadia chiude
Google Stadia cessa il servizio, ma gli utenti saranno rimborsati per gli acquisti? – androiditaly.com

Cos’è Google Stadia?

Google Stadia è, come molte altre, una piattaforma di Cloud Gaming, utilizzata per poter giocare in streaming a videogames che, altrimenti, i nostri dispositivi non reggerebbero. Questo, in poche parole, significa sfruttare un server secondario per la trasmissione dei dati di gioco, in modo tale da poter giocare ad un dato titolo anche se il nostro dispositivo non soddisfa i requisiti minimi per farlo.

Un altro esempio di Cloud Gaming è Shadow, il cui servizio comprende, finalmente, anche l’Italia. Per uno che arriva, però, purtroppo un altro chiude, come nel caso del servizio offerto da Google. Nonostante, infatti, l’utenza comunque presente sul servizio, assieme alle prospettive future, il servizio di casa Mountain View fra pochi mesi non sarà più disponibile.

Perché il servizio verrà cancellato?

Il General Manager e vicepresidente della sezione Stadia, Phil Harrison, ha annunciato personalmente che il servizio fornito da Google cesserà di esistere a breve. La causa principale starebbe in un particolare dettaglio, notato da Harrison ed i suoi collaboratori, che li ha portati a prendere la difficile decisione.

Google Stadia
Google ha cercato di portare Stadia ad essere un servizio di Cloud Gaming ottimale – androiditaly.com

Il General Manager, infatti, ha inizialmente illustrato tutti i passi fatti da Google, nella creazione, realizzazione e messa in funzione del progetto, al fine di avere un’importanza più rilevante nel mondo dei videogames. Inoltre, Harrison non ha mancato di sottolineare quanto le tecnologie utilizzate fossero innovative, per questo la decisione è stata ancora più sofferta.

Nonostante le solide basi su cui è stato costruito Stadia, infatti, la risposta dell’utenza sembra non essere stata sufficiente a soddisfare le aspettative. Il servizio, infatti, non avrebbe ottenuto il successo desiderato da Google, per cui è stato deciso di cessare definitivamente il progetto Stadia. Cosa succederà a tutti i contenuti acquistati dagli utenti?

Ottenere il rimborso è molto semplice

La chiusura di Google Stadia è preista per mercoledì 18 Gennaio 2023. Fra qualche mese, quindi, il servizio di Cloud Streaming cesserà di esistere per sempre.

Entro la metà del primo mese del 2023, spiega Harrison, la maggior parte degli utenti otterrà il rimborso su tutti gli acquisti di hardware dedicati a Stadia, effettuati grazie al Google Store. Anche i contenuti digitali non verranno esclusi. Infatti, anche gli acquisti effettuati sullo Stadia Store, dai videogiochi ai contenuti aggiuntivi, saranno rimborsati agli utenti.

Per ottenere il rimborso, aggiunge il General Manager, basterà seguire le istruzioni dettagliate nella sezione del Centro Assistenza di Stadia, dove saranno specificati tutti i dettagli per procedere al risarcimento.

Fonte: Google