Arriva Google KataOS, un sistema operativo innovativo e futuristico: cos’è esattamente?

0
66

Stanchi di utilizzare sempre i soliti sistemi operativi? Google ne ha uno nuovo da presentarci che potrebbe fare decisamente al caso nostro: vediamo quale sia.

Arriva Google Kata OS, un sistema operativo innovativo e futuristico, ma cos'è esattamente?
Il nuovo sistema operativo di Google ci piacerà? Le potenzialità ce le ha, come anche le funzioni necessarie – Androiditaly.com

KataOS, un nuovo sistema operativo targato Google

Il nuovo OS si chiama KataOS, ed è stato pensato per sistemi smart/IoT che si occupano di machine learning ed è open-source. Google crede fortemente che questo nuovo progetto fosse quasi un accessorio dedicato ad un reale OS esistente – come Windows ad esempio -, oppure una feature software da aggiungere in un secondo momento, mentre nel lungo termine KataOS è diventato un vero e proprio sistema operativo.

Ma su cosa si basa? La sua fondamenta principale è il microkernel del sistema basato su seL4, e a spiegarcelo è Google stessa: “La sua sicurezza è matematicamente dimostrata, con garanzie di confidenzialità, integrità e disponibilità. La piattaforma protegge i dati e la privacy dell’utente perché è logicamente impossibile per le applicazioni violare le protezioni di sicurezza hardware del kernel e i componenti del sistema possono essere verificati come sicuri“.

La feature aggiuntiva assieme a KataOS

Arriva Google Kata OS, un sistema operativo innovativo e futuristico, ma cos'è esattamente?
Gli OS vengono migliorati di continuo – Androiditaly.com

Qualcuno potrebbe pensare che i nuovi sistemi IoT siano ben più difficili da capire, ma in realtà non è così. Potrebbe darsi che il loro utilizzo sia molto più simile agli smart speaker che analizzano e interpretano in locale i nostri comandi vocali, seppur Google non abbia citato espressamente questo scenario d’uso ma, in tal senso, non possiamo pensare diversamente visto e considerato che non ci siano altre info rilevanti in merito.

Comunque sia Google ha affermato di essere solo agli inizi con KataOS, il che significa che ha intenzione di svilupparlo e gestirlo nel lungo termine. Per quanto possa essere una idea allettante non rientra tra le sue priorità, motivo per cui resta soltanto un progetto da prendere con le pinze. Insieme a questo sistema operativo, però, c’è un altro “accessorio” che lo accompagna.

Parliamo di Sparrow, cioè una reference board completa che mette a disposiIone una piattaforma hardware sicura per supportare gli sviluppatori a collaborare al progetto. Il sistema è basata sul chip sicuro e open-source OpenTitan con architettura RISC-V, anche se inizialmente l’ambiente opera in emulazione Arm64 usando QEMU. Per il momento non è open-source, ma quello potrebbe essere un obiwttivo per il futuro.

🔴 Fonte: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here