Apple stupisce tutti coi nuovi MacBook da 14 e 16 Pollici: sono loro la perfezione?

0
49

Presentati i nuovi Macbook Pro da 14 e 16 pollici. Tra le novità che più colpiscono, sicuramente il ritorno di MagSafe, l’addio alla Touch Bar (amata da moltissimi) e l’introduzione di nuove porte USB di cui abbiamo sentito la mancanza.

I nuovi MacBook Pro – Androiditaly.com

Non fanno in temp ad uscire, che già vengono considerati i pc più potenti di sempre. Stiamo parlando degli ultimi arrivi in casa Apple, presentati all’evento come di consueto del 18 ottobre in completo streaming per cause maggior (grazie covid-19), i nuovi Macbook Pro da 14 e 16 pollici, che si sono rivelati ciò che ci aspettavamo, e anzi ancora più completi. Sono diverse le novità, per non dire cambiamenti, con alcuni passi indietro ma altrettanti passi avanti. Vediamo insieme quello che ha colpito maggiormente il pubblico.

LEGGI ANCHE: Ti piace FaceTime ma non vuoi un Apple? Facile, ora c’è la nuova versione per Android e Windows

Iniziamo dalle basi comuni

MacBook Pro è disponibile sia con schermo da 16,2 pollici, con 3456 x 2234 pixel e, per la prima volta in assoluto nella stessa gamma, con display da 14,2 pollici, con 3024 x 1964 pixel. Abbiamo già il sentore che non sarà l’ultima volta.  Entrambi i modelli hanno in comune le potenze in base alle opzioni di rilascio, ergo il 14 pollici  non sarà meno potente del 16 pollici come ci si aspetterebbe, anche perché i due MacBook Pro possono essere equipaggiati con un M1 Pro o con un M1 Max, specifica che non tiene conto delle dimensioni dello schermo. Lo spazio di archiviazione invece può arrivare fino a 8 TB con una velocità di scrittura di 7,4 GB/s, poco più veloce del modello precedente. Le differenze sostanziali sono sicuramente nel peso e nello spessore dei Macbook, ma questa sta a voi come priorità a seconda di quanto vi interessi lo spazio che potrebbe occupare.

Addio Touch Bar, eri così carina…

Nonostante piacesse a molti, diverse recensioni aggiungono un sospirato “finalmente” al ritorno dei tasti fisici F8 e compagnia bella. Certo, se siete tra quelli che usano maggiormente qui tasti, siamo d’accordo con voi, MA se come noi vi ritrovate a scrivere per campare, la Touch Bar era una validissimo aiuto, per non dire comodità, con il suo t9 e la possibilità di scorrere le pagine con un solo click. Ma non facciamo i sentimentali, andiamo avanti.

LEGGI ANCHE: Samsung prende in giro Apple per i suoi diplay ProMotion degli iPhone 13: tutto marketing o verità?

Bentornato MagSafe!

Iniziamo con il dire che finalmente ci sono tre porte USB-C che possono svolgere la funzione di ricarica, anche perchè toglierle era stato un grosso sbaglio. Quindi, una lancia in favore.presenti il  Display Port, Thunderbolt 4 e USB 4, cioè con banda massima aggregata fino a 40 Gbps. Ma con gioia incontenibile, vi parliamo di lui, il grandissimo ritorno, il connettore MagSafe 3 per la ricarica. Grazie al cielo. E’ presente il supporto anche alla carica rapida: il 50% della capacità della batteria si raggiunge in 30 minuti netti.

Il Notch.

Se negli smartphone, Apple sta cercando in tutti i modi di rimuoverlo, nei nuovi MacBook Pro sembra invece più grande. C’è da dire che lo schermo non è sacrificato, tutt’altro: soglia molto a quello dell’iPhone 13 (quasi tutto schermo) e diciamo addio all’odiosa cornice nera a cui Apple ci ha caldamente abituati. Neanche parliamo della fotocamera, forse la più potente mai inserita in un MacBook (1080p)

LEGGI ANCHE: Samsung conferma la data del 20 ottobre per il Galaxy Unpacked: cosa dobbiamo attenderci?

Prezzi

Il MacBook Pro da 14 lo troviamo a 2.349 euro . Il MacBook Pro da 16 pollici ha un prezzo che parte da 2.849 euro. Disponibili dal 26 ottobre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here