DJI Mavic 3 ci lascia a bocca aperta: ufficiale, con camera Hasselblad e 46 minuti di volo

0
50

È stato presentato un nuovo drone e che potrebbe fare al caso nostro dal momento che ha delle funzionalità spettacolari, oltre che una forma invidiabile da altri dispositivi.

DJI Mavic 3 ci lascia a bocca aperta: ufficiale, con camera Hasselblad e 46 minuti di volo
Il modello Mavic 3 durante una fase di volo – Androiditaly.com

Il brand cinese DJI ha annunciato, di recente, di aver realizzato un nuovo drone professionale e molto particolare rispetto a tutti gli altri. Fin da subito, in aggiunta, ha già fornito sia delle immagini di questo prodotto che delle schede tecniche al riguardo.

LEGGI ANCHE: Lo strumento Magic Eraser funziona anche sui Pixel più datati e non solo sui Pixel 6

Si tratta, dunque, del Mavic 3, un drone costruito per la cinepresa volante e che, nonostante il costo estremamente elevato – il quale pare che sia di 2.119 euro sullo store ufficiale ora come ora -, sembra che le sue prestazioni siano davvero fuori dal comune.

Specifiche del drone

DJI Mavic 3 ci lascia a bocca aperta: ufficiale, con camera Hasselblad e 46 minuti di volo
Il dispositivo introduce delle fotocamere davvero spettacolari – Androiditaly.com

il DJI Mavic 3 può codificare alla velocità di 3.772 Mbit/s massimi nel codec Apple ProRes 422 HQ, con uno stoccaggio da 1 GB via SSD e un trasferimento dati veloce al PC grazie al cavo DJI Lightspeed. Ha con se due fotocamere, ambedue costituite da un sensore CMOS tre-quarti con un’apertura focale da f/2.8 a f/11, assieme ad un angolo visuale da 84° e una messa a fuoco automatica derivante dall’HNCS, acronimo di Natural Colour Solution, il quale garantisce la precisione dei colori.

Le foto vengono scattate a 24 mp e supportano il formato RAW@12 bit mentre, con i video, è possibile arrivare fino a 5,1K@50 fps per i K@120 fps. Proseguendo, oltre alla possibilità di catturare in modo ottimale sia le zone molto illuminate che quelle più scure, la trasmissione OcuSync permettere di coprire ben 12 km con una live in risoluzione 1080p@60fps.

Sul drone troviamo anche una seconda fotocamera con apertura a f/4.4 e attrezzata con tecnologia VDAF per poter rilevare messe a fuoco automatiche. Il drone può utilizzare pure la funzione Panorama e quella MasterShots per poter creare, dopo il doppiaggio e l’editing, video da condividere trasferendo il contenuto direttamente sullo smartphone.

Per quanto riguarda il sistema di volo, grazie alla navigazione APAS 5.0 è in grado di evitare ogni ostacolo e seguire delle direzioni precise evitando eventuali pericoli che potrebbero comprometterlo. Inoltre può spostarsi in diagonale, a destra/sinistra, in avanti/indietro e può persino volare accanto a degli soggetti in movimento, senza mai allontanarsi, fino a quando rimarrà nel raggio d’azione della sua inquadratura.

LEGGI ANCHE: Samsung vuole la fascia basso-media di mercato: pronta alla conquista coi Galaxy A33 ed A13

E in termini di sicurezza, per via del sistema AeroScope Remote ID è in grado di avvisare il suo possessore qualora dovessero avvicinarsi altri droni, aerei o elicotteri mentre, con il geofencing, segnala zone sensibili o che si trovano ai limiti di altitudine disponibili. Infine, pare che l’autonomia del drone sia di 46 minuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here