Huawei in America riceve lo stop ufficiale: Biden ha firmato la legge

0
89

È stata approvata una normativa che potrebbe aggravare, ancora di più, la situazione disastrosa in cui si trova Huawei in questo momento. A quanto pare, infatti, non potrà avere più alcun contatto con le varie aziende americane.

Huawei in America riceve lo stop ufficiale: Biden ha firmato la legge
Huawei, in questo momento, si trova in difficoltà per ovvi motivi Androiditaly.com

Ci è giunta notizia che Joe Biden, il presidente degli USA, ha firmato il Secure Equipment Act, ossia una legge che impedisce a tutte le società come Huawei e ZTE di ricevere qualunque tipo di licenza di rete da parte degli USA.

LEGGI ANCHE: Eclissi Lunare del secolo, ecco il giorno esatto di Novembre e quando sarà sul nostro Paese

E per via dell’entrata in vigore di questa nuova norma, la FCC, acronimo di Federal Communications Commission, non avrà più l’opportunità di poter condividere i propri strumenti con una società che, secondo l’America, potrebbe essere pericolosa per la sicurezza nazionale e molto invadente. Più precisamente: non potrà più rilasciare nessuna licenza alle aziende inserite nell’elenco.

Cosa comporterà questa decisione

Huawei in America riceve lo stop ufficiale: Biden ha firmato la legge
Non poter commercializzare con molte compagnie, come quelle americane, restringe le scelte di marketing di Huawei in grande – Androiditaly.com

Il Secure Equipment Act è stato approvato con un voto di 420 a 4 alla Camera e all’unanimità al Senato, ciò significa che erano tutti d’accordo nel prendere questa decisione, che seppur possa apparire drastica per noi, evidentemente era necessario secondo il loro punto di vista.

In merito a questa scelta Brandan Carr, il commissario della FCC, ha commentato affermando che: “Abbiamo già stabilito che questa attrezzatura rappresenta un rischio inaccettabile per la nostra sicurezza nazionale, quindi chiudere quella che ho definito la “scappatoia Huawei” è un’azione appropriata da intraprendere“.

Nonostante la FCC avesse indicato come ZTE e Huawei potessero essere una minaccia, comunque sia potevano ancora richiedere licenze di rete per diverse apparecchiature da utilizzare. Adesso, però, l’approvazione della nuova legge impedirà loro di farlo, di conseguenza non potranno più fare nulla se non attenersi alle misure del Secure Equipment Act.

Questo è quanto dichiarato in precedenza dal commissario: “Una volta stabilito che Huawei o altri dispositivi rappresentano un rischio inaccettabile per la sicurezza nazionale, non ha senso consentire l’acquisto e l’inserimento della stessa identica attrezzatura nelle nostre reti di comunicazione a condizione che non siano coinvolti i dollari federali. E’ la presenza di questi dispositivi nelle nostre reti la minaccia, non la fonte di finanziamento utilizzata per acquistarli“.

LEGGI ANCHE: Il 40% dei minori condividerebbe dati sensibili online, senza rendersene conto

Come se non fosse abbastanza, la FCC ha lanciato un programma di finanziamento da quasi 2 miliardi di dollari soltanto per aiutare le aziende americane a sostituire le apparecchiature cinesi. Steve Scalise, un membro della Camera, ha affermato che sia Huawei e ZTE “sono probabilmente le due aziende più importanti che hanno ancora molte apparecchiature là fuori in cui i dati degli americani attraversano quelle reti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here