Perseverance gira un video di Ingenuity che svolge l’ultima missione NASA

0
79

Dopo un periodo di interruzione, dovuto ad una particolare collocazione del pianeta rosso rispetto alla Terra, ora Perseverance regala immagini eccezionali

Perseverance ci fa un nuovo dono: i suoni di Marte, dal vento ai rumori delle sue ruote
Il dispositivo sta compiendo un grande lavoro, e lo possiamo notare dalle registrazioni che sta inviando alla NASA – Androiditaly.com

Le immagini che hanno esaminato i ricercatori del team del Jet Propulsion Laboratory mostrano i dettagli del tredicesimo volo effettuato dall’elicottero Ingenuity. A catturarle è stato il sistema di due telecamere Mastcam-Z.

L’occhio attento del dispositivo, sviluppato nei laboratori dell’ente federale, ha raccolto con precisione le fasi di decollo e atterraggio del velivolo ad ala rotante. E’ stato inoltre possibile cogliere nel dettaglio anche le nuvole di polvere sollevate durante le operazioni.

Sono e parole del team leader del progetto, il vice ricercatore principale del JPL, Justin Maki a spiegare come l’obiettivo sia stato in grado di catturare e trasmettere in maniera ottimale il volo eseguito da Ingenuity. Che, in quel momento, stava sorvolando l’area del Séítah, un’affioramento geologico presente sul suolo marziano.

LEGGI ANCHE: Ora possiamo andare e tornare da Marte in sicurezza, la NASA ha scoperto come creare carburante

Nel videoclip è possibile cogliere l’azione della macchina che si è sollevata ad un’altitudine di 8 metri ed è rimasta in quota per 160,5 secondi.

Le informazioni inviate dal rover Perseverance e l’andamento della missione

La missione su Marte continua a regalarci emozioni e sorprese- Androiditaly.com

Se le immagini che ritraggono un volo effettuato a settembre sono arrivate con uno scarto di due mesi circa, lo si deve ad un’allineamento sfavorevole che ha posto la Terra e Marte agli opposti, divisi dalla presenza del Sole. Tuttavia durante questo periodo le operazioni sul suolo marziano sono andate avanti.

Da un lato l’elicottero ha infatti già effettuato un breve test di volo sperimentale collegato al volo nr.15. Ma ha anche iniziato il viaggio multi-volo di ritorno nelle vicinanze di “Wright Brothers Field”, indicato come punto di partenza iniziale.

Per quanto riguarda invece Perseverance invece il programma ha previsto la registrazione di quasi cinque ore di audio che ci restituiscono la totalità dei suoni collegati ai venti marziani.

LEGGI ANCHE: I pomodori di Marte sono diventati una saporita passata

La missione su Marte avanza quindi senza nessuna battuta d’arresto, nonostante le difficoltà e lo stop, ormai recuperato, nelle comunicazioni. Le informazioni tornato quindi nei centri di studio della NASA regalando agli scienziati una quantità preziosa di informazioni che potrebbero dare sempre maggiore spazio nella scoperta della genesi del pianeta rosso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here