900 licenziamenti in un colpo solo con la complicità di Zoom: il caso

0
40

Un tragico evento si è verificato di recente. Difatti, pare che siano avvenuti una serie di licenziamenti in poco tempo e che, tra l’altro, abbiano messo in difficoltà numerose persone. Ma perché?

900 licenziamenti in un colpo solo con la complicità di Zoom: il caso
Questo evento ha fatto scalpore per via del modo in cui sono avvenuti questi licenziamenti – Androiditaly.com

Per quanto possa sembrare strano è successo per davvero: sono avvenuti ben 900 licenziamenti in pochi secondi, senza nessuna spiegazione approfondita o comunicato ufficiale in cui venisse detto il motivo di questa scelta.

LEGGI ANCHE: La RAI vuole tassare col suo Canone anche Smartphone e Tablet: cosa ha in mente?

Il CEO di Better, colosso americano nei mutui online, ha fatto sapere ai suoi dipendenti la triste notizia tramite una semplice videoconferenza su Zoom, dove ha annunciato che avrebbe lasciato a casa il 9% dei lavoratori della società, incluso il team dedicato alla Diversità, Equità e Inclusione. Ma quali sono le ragioni che lo hanno spinto a farlo?

Le motivazioni del CEO

900 licenziamenti in un colpo solo con la complicità di Zoom: il caso
Non sappiamo se, in futuro, capiteranno nuovamente situazioni simili – Androiditaly.com

Questo caso è diventato virale in poco tempo dal momento che la registrazione della chiamata è finita sia su TikTok che su YouTube, scatenando la reazione generale di chiunque avesse sentito la videoconferenza.

Al riguardo, il numero uno della azienda, afferma in sua difesa che: “Se siete in questa chiamata, fate parte dello sfortunato gruppo che verrà licenziato. Il tuo rapporto di lavoro termina con effetto immediato. Questa è la seconda volta nella mia carriera che lo faccio e non vorrei farlo. L’ultima volta che è capitato ho pianto“.

Tuttavia, pare che il motivo di questa scelta fosse correlato al fatto che i dipendenti fossero poco produttivi, i quali sottrarrebbero risorse utili sia ai clienti che ai lavoratori dell’azienda decisamente più meritevoli di loro.

In tal caso, il CEO, ha voluto parlare – in modo specifico – di come fossero inefficienti, del fatto che non ci fosse una buona produttività da parte loro e tanto meno che non si adeguassero alla nuova forza lavoro dovuta alle condizioni attuali del mercato.

LEGGI ANCHE: “LA CIVILTÀ UMANA È A RISCHIO, SIAMO POCHI SULLA TERRA” è l’ultima profezia di Elon Musk

Comunque sia non è la prima volta che Vishal Garg – il CEO – si “rapporta” in questo modo con i suoi dipendenti, tant’è che è stato criticato più volte per i suoi metodi definiti brutali per via della scelta delle parole usate e dei periodi in cui decide di adottare queste soluzioni aziendali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here