Un Vocale in grado di svuotarti il conto corrente: è il nuovo terribile Virus che sta circolando

0
29

L’ultima frontiera delle truffe online tira in ballo i messaggi vocali, colpevoli di  essere un viatico per i cybercriminali

vocale 15122021 - Androiditaly.com
L’ultima truffa passa per un messaggio che ci invita ad ascoltare un misterioso vocale – Androiditaly.com

L’uso della rete presenta spesso delle incognite. Accedere ad un universo dove la condivisione è un elemento imprescindibile rischia però di esporci ad una serie di criticità che potrebbero farci divertire in un attimo da semplici utenti a vittime di malintenzionati. Consapevoli di questa problematica siamo dunque diventati tutti più attenti, e tendenzialmente diffidenti da sms ed email inattese che richiedono di accedere a link o quantat’altro.

LEGGI ANCHE: Grazie a questa nuova legge le nostre criptovalute saranno al sicuro da truffe e frodi

Ma più l’utente si è evoluto. Tanto più le truffe si sono fatte sofisticate. Ed è proprio in questo scenario che si articola l’ultima di una serie di trappole nelle quali si tende a cadere, a volte per distrazione, altre per mancanza di conoscenza delle tecnologie.

Attenzione alla ricezione di un determinato vocale, perché potrebbe non essere quello che sembra

hackers vocale 15122021 - Androiditaly.com
Ogni qualvolta utilizziamo la rete con scarsa consapevolezza esponiamo i nostri dati ai criminali – Androiditaly.com

Molti di noi sanno bene come funzionano i vocali. Che ci piacciano o no, li usiamo, e li inviamo. Tuttavia, specie per un target di persone più in là con l’età non sono un mezzo quotidiano di comunicazione. Ed è in questo gap conoscitivo che si è articolata la nuova frode online.

I criminali infatti hanno spedito a milioni di incauti utenti un messaggio di testo, all’interno del quale vi era scritto che era disponibile un messaggio vocale, e che per leggerlo sarebbe stato necessario seguire il link riportato. Ma procedere a questa operazione non potrebbe essere più deleterio. Il percorso infatti è la porta che apriamo sui nostri dati. Seguendo il link infatti diamo libero accesso ad un virus che si appropria delle nostre informazioni. Ma non solo.

LEGGI ANCHE:Tile nei guai: i dati di molti utenti compromessi e a rischio di vendita nel Dark Web

Una volta agganciati, il vero rischio sta nella possibilità che anche le credenziali dei nostri conti correnti rientrino nel data breach, e questo potrebbe portare all’improvvisa perdita di molti soldi, senza potersene accorgere se non dopo aver subito il danno. Dunque anche questa nuova modalità diventa oggetto di attenta valutazione. Ricordando che i primi sistemi antivirus sono proprio le nostre scelte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here