Un nuovo record per SpaceX che con Falcon 9 ha raggiunto gli 11 atterraggi

0
51

Un lancio di SpaceX è stato effettuato innumerevoli volte, e dal momento che avevano già di per se superato un record non da poco, l’agenzia spaziale ha in mente di fare di meglio adesso.

Un nuovo record per SpaceX che con Falcon 9 ha raggiunto gli 11 atterraggi
Il Falcon 9 è stato utilizzato per eseguire alcuni lanci nel corso del tempo, i quali hanno portato degli ottimi esiti dal momento che sono tutti riusciti – Androiditaly.com

SpaceX, come sappiamo, aveva completato il decollo e il recupero del primo stadio di un razzo Falcon 9 per la decima volta, risultando essere chiaramente un successo visto e considerato che non accade spesso.

LEGGI ANCHE: 3,2 GigaPixel per catturare le Stelle: ecco la fotocamera più grande al mondo

Tuttavia, ora hanno intenzione di arrivare più in alto con la missione attuale, e che pare sia ad un buon punto dal momento che stiano seguendo le direttive per il lancio. Ma quale sarà la prossima impresa da compiere?

L’ennesimo decollo di SpaceX

Un nuovo record per SpaceX che con Falcon 9 ha raggiunto gli 11 atterraggi
Con il passare degli anni, sicuramente, avverranno dei lanci sempre più sofisticati e ben pensati da parte di SpaceX – Androiditaly.com

Ciò che è previsto è il rilascio in orbita di ben 52 satelliti Starlink per quanto riguarda l’espansione del servizio allo scopo di renderlo sempre più completo. Le fonti al riguardo, tra l’altro, suggeriscono che la partenza del razzo Falcon 9 e il suo rientro siano andati piuttosto bene. La missione aveva, come incarico principale, quello di lanciare dei satelliti Starlink con il razzo Falcon 9, il quale pare che sia partito dallo Space Launch Complex 4E nella base di Vandenberg situata in California.

E come nelle altre imprese di SpaceX, il primo stadio del razzo è rientrato sulla droneship chiamata OCISLY, acronimo di Of Course I Still Love You, atterrando correttamente dopo circa nove minuti dal decollo ufficiale. Il seguente procedimento è molto probabile che verrà utilizzato anche nel corso del 2022, e come sia facile da intuire non escludiamo la possibilità che ci possano essere altre missioni; questa, per esempio, è l’undicesima. Comunque sia poter avere una certezza di esecuzione nei lanci permetterà a SpaceX di ottimizzare le spese e rendere maggiormente competitivi i decolli.

LEGGI ANCHE: Mvule Gardens, la prima casa costruita con una stampante 3D in Africa

Infatti, i precedenti effettuati con Falcon 9, erano dei test per mettere alla prova il razzo e vedere in che modo andasse avanti l’incarico senza equipaggio per Crew Dragon, RADARSAT, SiriusXM SXM-7 e poi le restanti sette missioni Starlink, assolutamente valide tanto quanto tutte le altre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here