Riciclare i regali di Natale? Codacons stima un 33% attraverso le app di vendita più comuni

0
23

Regali indesiderati o doppioni? Un sorriso di circostanza e poi di corsa su Internet. Secondo Codancons per riciclare i doni poco graditi la migliore opzione sono le app di vendita. Sperando di non essere colti sul fatto…

Regali riciclati
Tanti doni, ma non tutti graditi. E così Internet si riempie di pacchetti scartati. – Androiditaly.com

Natale 2021 ha fatto eccezione rispetto a quelli degli anni passati come Natale 2020, ma una cosa non cambierà mai. Una volta scartati i doni sotto l’albero è inevitabile iniziare a porsi qualche quesito esistenziale. Ad esempio “Che ne faccio di questa edizione tascabile di un romanzo rosa?” o “Ho già quattro teiere e questa dove la metti?”. In sintesi, alcuni regali possono essere un problema in termini di spazio. O non piacere, senza cercare scuse.

Che fare allora? Secondo Codacons buona parte dei regali “di troppo” viene direttamente venduta online. L’elaborazione stima che questa percentuale equivalga a circa il 33% del bottino messo da parte a Natale. I maggiori siti di e-commerce, app di vendita e social network in effetti sono il mezzo più rapido per smaltire l’eccesso.

LEGGI ANCHE: eBay Regifting, tutto nuovo e vi aiuta a guadagnare

Perché ri-regalare l’odioso soprammobile o l’ennesimo berretto quando si possono avere guadagni? O ancora perché sostituirli facendo la fila in cassa? La valanga di annunci mostra che questo ragionamento fila per molti. Il 50% viene ancora reindirizzato a parenti lontani, il 17% trasformato in buoni o altri articoli più consoni.

Siti e app migliori per smaltire i regali

vendita online
Anche per i regali serve strategia di ri-vendita. – Androiditaly.com

Una volta stabilito che si vuole ricavare qualcosa…bisogna capire dove convenga vendere. Per e-commerce molto usato ancora c’è eBay, che ha colto la palla al balzo. La piattaforma ha infatti attivato diverse promozioni e sconti che capitano con cadenza perfetta per riciclare i regali.

Segue Facebook Marketplace, integrato nel social network. In questo modo si filtrano rapidamente gli annunci per contatti più o meno stretti e per distanza. Oltre ad avere garanzie in più su acquirente/venditore.

LEGGI ANCHE: Bazar, l’assistente virtuale che entrerà nei negozi fisici ad aiutarci e consigliarci sulle scelte giuste

Se si vuole fare all’italiana c’è anche Subito.it, dove si pubblicano anche annunci di lavoro. Il sito ha potenziato i servizi di spedizione e scambi di denaro via Internet per evitare i contatti diretti nel periodo attuale. Infine anche Vinted per accessori e abbigliamento vintage registra  un discreto utilizzo. Si tratta di un’applicazione lituana molto in voga soprattutto quest’anno.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here