Produrre più latte usando un VR? Sì, e ci pensano le mucche

0
183

Un visore ha fatto una magia: pare che sia in grado di far pascolare più velocemente le mucche in modo tale da indurle a produrre del latte, riuscendoci con successo. Ma a chi dobbiamo questa incredibile idea?

Produrre più latte usando un VR? Sì, e ci pensano le mucche
Una delle mucche con addosso un visore VR – Androiditaly.com

A causa del fatto che le mucche, come tanti altri esseri viventi ovviamente, non possono pascolare, sono costrette a vivere in ambienti chiusi e stretti, talvolta fastidiosi ma essenziali per la loro salute.

LEGGI ANCHE: Fortnite compie un colpo gobbo e strappa un accordo alla Paramount per questi personaggi amatissimi

Tuttavia, un team di sviluppatori ha avuto una idea brillante, se non unica in tutto il mondo: hanno ideato a Mosca dei visori per la realtà virtuale dedicati interamente ai bovini, con il preciso scopo di indurli a produrre più latte. Vediamo, quindi, in che modo abbiano compiuto questa impresa.

La grande reazione delle mucche

Produrre più latte usando un VR? Sì, e ci pensano le mucche
Da quel che sappiamo, presto l’allevatore ne comprerà altri – Androiditaly.com

Attualmente sta mettendo in pratica questo esperimento un allevatore turco, il quale sta utilizzando due visori su alcune delle sue mucche, le quali sembrano essere abbastanza felici di correre in giro per i campi virtuali studiati appositamente per questi splendidi animali.

I vantaggi, ovviamente, non sono da meno: l’uomo afferma di aver registrato un incremento nella produzione giornaliere di latte, passando da 22 litri a 27 attuali grazie all’uso del VR, costatando il fatto che sia stato un successo vero e proprio.

Al di là di questo, gli esperti non sono in grado di affermare se sia stata semplice fortuna oppure se, a tal proposito, i bovini abbiano beneficiato perfettamente di questi visori. Comunque sia, l’allevatore, ha intenzione di proseguire con l’esperimento acquistando altri 10 set per 180 animali differenti.

Le controversie al riguardo sono poche; alcuni sostengono che, per alcune di loro, il VR possa rivelarsi essere parecchio fastidioso. Ciò non è stato ancora provato dal momento che i bovini testati sono pochi, ma l’uomo non sembra minimamente preoccupato di questo elemento dato il successo del visore.

LEGGI ANCHE: Google Earth e le 10 immagini più stravaganti che puoi trovare: ecco cosa e dove

Il ministero dell’agricoltura russo, in merito al funzionamento del dispositivo della realtà aumentata, ha affermato che il sistema funziona alla grande dal momento che “le mucche percepiscono meglio le sfumatura di rosso rispetto a quelle del blu e verde. Durante il primo test, gli esperti hanno registrato un decremento dello stress negli animali“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here