Il Wi-Fi 7 sta già arrivando? MediaTek ci da una dimostrazione

0
137

Nel 2023 è atteso il nuovo standard per la connessione wireless, ossia Wi-Fi7. Non ci si è ancora abituati a Wi-Fi 6E e già si pensa al futuro. Media Tek sta già portando avanti la sua promozione a collaboratori e clienti del settore.

wi fi icona
Con Wi-Fi 7 potremmo sostituire una volta per tutte Ethernet. – Androiditaly.com

Già compare all’orizzonte del 2023 l’arrivo della rete Wi-Fi 7. Il suo predecessore Wi-Fi 6 non è stato ancora metabolizzato ma la tecnologia continua a guardare avanti. La nuova rete è nota anche come IEEE 802.11be e punta ad un throughput massimo compreso fra i 30  e i 46 Gbps. Su questo punto le voci però sono ancora azzardate.

Wi-Fi 6 non andava oltre i 9,6 Gigabyte per secondo e Wi-Fi non superava i 3,5. Wi-Fi 7 si porrebbe quindi ad un livello superiore aumentando di almeno 3 volte la capacità di trasmissione del precedente.

Si tratta di una velocità massima ipotizzata che però consentirebbe di collegare alla rete più dispositivi a velocità notevoli. Anche i router si stanno portando al passo del resto. E in prospettiva di un’esplosione dell’uso della realtà virtuale e delle realtà aumentata una velocità maggiore sarà di sicuro necessaria.

Per quanto riguarda la retrocompatibilità di Wi-Fi con i dispositivi esistenti non dovrebbe esserci di che preoccuparsi. Di sicuro non si fa problemi MediaTek, in prima linea per la promozione della nuova rete. L’azienda pare abbia già voluto presentare due “demo live” ai suoi principali collaboratori per dare prova delle velocità elevate di questa tecnologia.

La parola a MediaTek

Wi-Fi
Supporto a 16 antenne per Wi-Fi 7. – Androiditaly

Le dichiarazioni del General Manager della divisione Intelligent Connectivity di MediaTek coregge il tiro. La velocità di Wi-Fi 7 saranno molto più elevate della rete precedente, ma nell’ordine di 2,4 volte in più. I 46 Gbps ipotizzati sono quindi un’esagerazione evidente.

Ciò non toglie che i miglioramenti apportati potrebbero classificare il nuovo Wi-Fi come sostituto della rete fissa. La rete userà inoltre dei canali a 320 MHz rispetto a 160 MHz del Wi-Fi 6.

Wi-Fi 7 supporterà la tecnologia 4096-QAM, un sistema di modulazione digitale che usa la somma di due segnali modulati. Nello specifico varia sia fase che ampiezza delle onde radio migliorando l’efficienza spettrale. Il suo antenato supportava la 1024-QAM, che inviava 10 bit per simbolo contro i 12 di 4096-QAM.

Continuando il confronto, se Wi-Fi 6 utilizzava otto antenne la rete 7 ne avrà ben 16, il doppio. La maggior parte degli smartphone ha stream 2×2, ossia due antenne per la ricezione e due per la trasmissione. Con un router 16×16 se ne potrebbero usare diversi contemporaneamente e ad elevate velocità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here