Gundam Evolution: pubblicati 25 minuti di gioco del free-to-play con le mobile suite

0
71

Il canale Youtude di IGN ha fatto uscire un gameplay di ben 25 minuti di Gundam Evolution. Al momento è in fase di test la versione beta del videogioco sparatutto. Gli utenti prescelti tra America e Giappone si stanno cimentando con le tre modalità di gioco.

Per chi aspetta con trepidazione di immergersi nelle battaglie di Gundam Evolution è uscito un gameplay di quasi mezz’ora. Ben venticinque minuti di scontri vissuti con la visuale in prima persona con la modalità Distruzione.i.

Il video realizzato dai beta tester è disponibile sul canale Youtube di IGN. I fortunati che stanno sperimentando questo sparatutto multiplayer sono stati selezionati in Nord America e Giappone. Una volta terminata la fase test già quest’anno il gioco dovrebbe arrivare sia per PS5 e PS4 sia per le console Xbox Series X|S e Xbox One.

Nel gioco gli sfidanti combattono a bordo delle celebri mobile suit, le armature Gundam che dal lancio dell’anime hanno affascinato 3 generazioni. Gundam Evolution prevede tre modalità di gioco: oltre a quella già menzionata ci sono Cattura e Dominazione. Ci sono diverse armature tra cui scegliere, ciascuna con propri gadget, attacchi e armi specifiche in dotazione.

Il test in corso si svolge sulla piattaforma Steam, infatti gli utenti sono stati scelti fra chi era già possessore di un account.

Cattura, Dominazione e Distruzione

ambientazione gioco
Ambienti fantascientifici degni di Guerre Stellari per le sfide con i Gundam. – Androiditaly.com

La prima modalità, cattura, prevede che due squadre di giocatori si sfidino per conquistare un obiettivo. Una squadra difende la postazione, l’altra invece attacca. Per vincere bisogna essere il team che controlla l’obiettivo allo scadere del tempo. La partita si svolge su due round e al termine del primo i ruoli di attaccante e difensore vengono scambiati fra le due squadre.

La seconda modalità si chiama Dominazione e diversamente dalla precedente gli obiettivi da conquistare sono tre. Una difficoltà ulteriore è determinata dal fatto che gli obiettivi non sono disponibili da subito ma si sbloccano all’improvviso. Inoltre questi possono cambiare nel corso dei tre round della partita. Per capire quando si è conquistato un obiettivo c’è una barra azzurra sullo schermo che deve risultare completa.

Infine c’è la modalità Distruzione, la stessa illustrata nel gameplay. In questo caso si hanno sempre le due squadre (Attacco e Difesa) ma l’obiettivo della prima è distruggere gli obiettivi anziché conquistarli. Come per cattura ci sono due round per partita e i ruoli si scambiano al termine del primo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here