Reaction WhatsApp ecco come si utilizzano in modo sensato

0
15

Finalmente anche in Italia sono arrivate le reazioni per i messaggi delle chat di WhatsApp. Emoji per commentare senza dover per forza rispondere per esteso, perfette per non “sovraccaricare” i gruppi. Ma sappiamo davvero come usarle?

emoji
Un nuovo linguaggio per WhatsApp, qual è la reaction giusta? – Androiditaly.com

Sei reazioni per risposte rapide e istintive ai messaggi di gruppo, sei emoji da imparare a gestire. Su Facebook esistono già da tempo per le chat ma da maggio sono finalmente arrivate anche sul WhatsApp italiano. Basta prenderci un po’ la mano e finalmente le centinaia di messaggi che apparivano sui gruppi potrebbero essere solo un lontano ricordo. Solo un piccolo simbolo accanto al testo.

Le reazioni sono il like, il cuore rosso, l’emoji che ride, quella stupita, quella triste e infine le mani giunte, ossia la gratitudine. L’ultima va specificata perché ha sempre generato dubbi: più che un grazie le mani giunte ricordano il gesto della preghiera. Presto però la rassegna delle reazioni di WhatsApp a quanto dice Zuckenberg stesso.

Per aggiungere una di queste emoji a un messaggio basta fare come su Messenger. Si preme sopra al testo per un paio di secondi e appare la barra delle reazioni disponibili. Chi la riceve deve solo premere a sua volta sul proprio messaggio per vedere chi l’ha inviata.

Si possono usare senza problemi anche sulla versione web della piattaforma. Naturalmente in quel caso occorre fare click con il mouse per scegliere la reazione.

Galateo delle reazioni

whatsapp icona
La rivoluzione delle notifiche infinite parte dalle reazioni. – Androiditaly.com

Le reaction si possono mettere una alla volta, ma sono modificabili senza problemi. Quindi se sbadatamente si è “appiccicata” una faccia triste a chi annunciava il suo matrimonio non tutto è perduto. Basta ripremere sul messaggio e selezionare quella corretta.

Per che volesse essere più incisivo nelle chat le emoji  possono essere aggiunte anche ai propri messaggi. La cosa più interessante relativa alle reaction però è la loro discrezione. Soltanto chi ha mandato il messaggio a cui è stato aggiunto il simbolino riceverà la notifica e non tutti i membri del gruppo. Diversamente dalle centinai di notifiche che si ricevevano prima ora tutto sarà ridimensionato.

Potrebbe essere la soluzione all’incessante “spamming” che inizia non appena si fonda un gruppo numeroso su WhatsApp. La conseguenza diretta è che tutti disattivano le notifiche finendo col perdersi i messaggi importanti. In questo modo non si avranno le solite venti conferme alla domanda che non si trova più scorrendo la chat.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here