Le comunicazioni su Facebook Messenger si aggiornano, sarà inserita la Scheda Chiamate

0
20

Facebook Messenger sia per Android che per iOS sta per aggiornarsi con un nuovo servizio. Si tratta della scheda chiamate, annunciata da Meta sabato 4 giugno. In questo modo il processo di avvio delle chiamate sarà più veloce e agile di prima.

messenger piastrina
Messenger si arricchisce della scheda chiamate, un gran passo avanti. – Androiditaly.com

Nella barra di navigazione di Messenger apparirà presto una nuova icona, la seconda da sinistra subito dopo quella delle chat. Si tratta della funzionalità “Scheda Chiamate” e servirà a rendere più semplice avviarle, senza più dover cercare la chat della persona da contattare.

Nella scheda compare invece subito la lista dei contatti e il pulsante diretto (call-to-action) per avviare la telefonata. Un metodo molto più semplice e rapido, già in uso anche su WhatsApp.

Inoltre stando agli sviluppatori fornisce agli utenti una sorta di “promemoria” dell’opzione chiamata, di solito scartata in favore della chat. Molti la usano già ma Facebook auspica che con questa nuova funzione porti ad un incremento dell’uso di questo strumento per le conversazioni.

La novità è stata annunciata dal gruppo Meta sabato 4 maggio confermando che la funzione sarà disponibile sia per i dispositivi Android che per gli iPhone. Dalla scheda chiamate si dovrebbero poter avviare sia la telefonata semplice che la videochiamata, ma tramite pulsanti separati. Al momento ogni giorno ci sono più di 300 milioni di utenti Facebook ad usare le chiamate. Un numero raggiunto già durante la pandemia.

Arrivo previsto

chiamata
Dal 2020 l’uso delle chiamate con l’app di Messenger è cresciuto del 40%. – Androiditaly.com

Per ora sul Play Store non risultano aggiornamenti recenti e le ultime versioni non presentano ancora l’icona della scheda chiamate. Le ultime versioni sono state aggiornate agli ultimi giorni di maggio, ma c’è chi ipotizza che la nuova funzione data la sua natura sia un update lato server.

In tal caso non appare strano che in Italia non risulti ancora attivo e dovrebbe trattarsi di un’attesa di qualche giorno. Probabilmente si tratta di un’introduzione graduale. Messenger diventerà così più intuitiva nel suo utilizzo, portando eventualmente anche nuovi utenti o richiamandone di vecchi.

Il gruppo Meta di recente ha portato diverse novità anche su WhatsApp ma questa notizia conferma come non intenda abbandonare Messenger. Entro il 2023 pare che nei piani del colosso dei social ci sia anche la crittografia end-to-end come funzione predefinita sia su Facebook che su Instagram. Un altro passo per avvicinarsi all’applicazione di WhatsApp, su cui è attiva già da alcuni anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here