Intel dopo 30 saluta Pentium: il più longevo dei processori va in pensione per sempre

0
19

Intel l’ha fatta grossa: Pentium e Celeron smetteranno di esistere. È quanto dichiarato dal celebre marchio di componenti hardware che, a seguito di una lunga riflessione, ha deciso di percorrere una strada differente da quella che pensavamo potesse essere. Ma quali sono state le ragioni che hanno spinto la società a prendere questa scelta?

Intel dopo 30 saluta Pentium: il più longevo dei processori va in pensione per sempre
Celerum e Pentium non esisteranno più – Androiditaly.com

Purtroppo dobbiamo accettare questa storia: Intel ha deciso di chiudere due brand molto famosi e che tutti noi conosciamo, portando alla luce delle ragioni probabilmente valide sul perché abbia deciso di farlo. Di sicuro non era del tutto inaspettato che potesse accadere, ma si sa, in fondo le notizie vengono a galla quando meno ce lo aspettiamo.

Il punto, però, è un altro, cioè che si vorrebbe sapere come mai l’azienda abbia scelto di cambiare rotta. Dopotutto siamo sempre incuriositi da scelte simili e che sembrano essere dettate da delle motivazioni valide, motivo per il quale non ci resta altro che indagare a fondo sulla questione e scoprire su che cosa si sia basata Intel per giungere a questa conclusione.

La nuova linea di prodotti Intel e un commento molto importante

Intel dopo 30 saluta Pentium: il più longevo dei processori va in pensione per sempre
I processori saranno diversi ora, oltre che maggiormente efficienti dal punto di vista delle funzionalità – Androiditaly.com

Con l’obiettivo di riuscire a semplificare la struttura del branding e potersi concentrare meglio sulle linee di prodotto principali, che sarebbero Intel Core, Intel Evo e Intel vPro, Intel ha dichiarato la nascita della linea di processori Intel Processor, che andrà a sostituire i modelli Intel Celeron e Intel Pentium nei notebook di fascia bassa del 2023. Quindi rimarrà solo un anno di vita a questi modelli che, ormai, diventeranno soltanto un lontano ricordo.

Ce lo dice anche Josh Newman, il Vice President & Interim GM Mobile Client Platforms, che ha voluto chiarire la questione una volta per tutte: “Che lo si utilizzi per lavoro o per tempo libero, l’importanza del PC è sempre più evidente con il crescere della velocità degli sviluppi tecnologici che danno forma al mondo moderno. Intel è impegnata a guidare l’innovazione a vantaggio degli utenti e le nostre famiglie di processori ‘entry-level’ sono state fondamentali per elevare gli standard dei PC in tutte le fasce di prezzo. Il nuovo brand per i processori Intel semplificherà la nostra offerta consentendo agli utenti di fare la scelta più adeguata alle loro esigenze”.

🔴 Fonte: www.tomshw.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here