Indossare un robot? Con questa giacca potrai farlo, e non solo; che sia la wearable tech è il futuro?

0
17

Avete mai visto un vestito talmente efficiente da risultare essere un robot? Forse no, ma dopo questa notizia vi ricrederete di sicuro.

Indossare un robot? Con questa giacca potrai farlo, e non solo. La wearable tech è il futuro?
Ormai queste situazioni non ci stupiscono più, ma avete mai visto un robot con la giacca? – Androiditaly.com

Il team dell’esperto Dan Preston ha dato vita ad una giacca tech nera e lucida in grado di svolgere alcuni funzioni logiche senza componenti elettronici. In particolare modo: la testa dell’uomo può alzare e abbassare il proprio cappuccio con la pressione di un pulsante, e contiene una memoria a 1 bit che memorizza lo stato del cappuccio.

Preston lo definisce come un progetto di “una logica durevole non elettronica in un dispositivo basato su tessuto“. Ma come funziona? Pare che abbiano ritagliato pezzi di tessuto commerciale in nylon taffetà, incollandoli per realizzare delle sacche gonfiabili grandi circa la metà di un biglietto da visita. In seguito hanno collegato le sacche per mezzo di piccoli tubi in materiale morbido per poi integrarli nella giacca.

Premendo dei pulsanti sul capo, inoltre, è possibile regolare il flusso d’aria che scorre attraverso le sacche da una bombola di anidride carbonica. Infine le sacche si aprono e chiudono formando delle pieghe che gonfiano o svuotono un airbag nel cappuccio, facendolo muovere.

Tenete conto del fatto che il suo team abbia creato un invertitore basato sull’aria. In un circuito elettronico, un dispositivo del genere riceve un input, per esempio un 1, che corrisponde a una tensione elevata, e lo trasforma in uno 0, ovvero una tensione bassa. Nel caso della giacca, una delle sacche potrebbe convertire da alta a bassa o viceversa l’aria in ingresso.

Questa tipologia di progettazione – ci riferiamo chiaramente alla giacca tech – rientra nella categoria dei cosiddetti soft robot, ossia delle macchine automatizzate e programmabili realizzate con materiali flessibili come gomma, silicone o tessuto. Negli ultimi anni, i ricercatori hanno iniziato a progettare opere di questo tipo che sarebbero in grado di lavorare a fianco dell’uomo, o almeno così sperano che succeda.

Si pensa che in futuro riusciranno ad integrarsi in modo più agevole e sicuro nelle normali attività umane. E dal momento gli elementi logici sono fatti di tessuto, la giacca intelligente di Preston assomiglia più a un normale giubbotto che a un capo pieno di componenti elettronici o rigidi: “È molto facile per gli esseri umani adattarcisi e non avere la sensazione di indossare qualcosa di strano“.

🔴 Fonte: www.wired.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here