Le Smart Tv cambiano totalmente: fra pochissimo dipenderanno solo dallo smartphone

0
38

Il telecomando, dopo un turno di lavoro di settant’anni, potrebbe andare in pensione, sostituito da qualcosa di molto più comodo e smart. Indizio: non uscite mai senza.

Addio telecomando: ora sarà lo smartphone il degno sostituto – AndroidItaly.com

Un nuovo inizio sta per arrivare nel settore delle smart Tv, ma non sarà lo schermo a cambiare, bensì un altro oggetto più piccolo, ma finora indispensabile: il telecomando. Non verrà cambiato, bensì sostituito dal nostro smartphone. Una delle funzioni più attese su questi dispositivi, così centrali nella vita di tutti i giorni, sta infatti per arrivare anche in Italia grazie a Google. La novità, infatti, non riguarda tutte le TV ma solo quelle con Android TV o Google TV. Questa novità consiste essenzialmente  nel poter usare uno smartphone Android come telecomando della TV. C’era già l’applicazione che sostituiva il telecomando, ma era o a pagamento e quindi la versione gratuita era dimezzata, o ogni volta che si cambiava canale uscivano le pubblicità e dovevate aspettare per guardare il vostro programma. Andrà bene per  qualsiasi smartphone Android, qualsiasi Android TV o Google TV. Il telefono potrà essere usato, grazie al suo ampio schermo touch, sia come tastiera che come touchpad, e la comodità starà proprio nel non perderlo nei cuscini del divano. Con il telefono potremo inserire le password di accesso alle piattaforme di streaming, inserire il testo per cercare un film, una serie TV o qualunque altro contenuto senza doverci fare tutta la tastiera, lettera per lettera. Tutto questo, al momento, si fa tramite il telecomando della TV in un modo decisamente più scomodo ed estenuante. Con lo smartphone, poi, potremo fare anche cose che con il normale telecomando sono impossibili: ad esempio copiare e incollare il nome di un film che un amico ci ha mandato in chat, senza doverlo scrivere noi, e tanto altro.

LEGGI ANCHE: Samsung TV Plus, in arrivo 5 nuovi canali gratuiti: ecco quali sono

Come trasformare comodamente lo smartphone in telecomando

Non si sa quando sarà disponibile questa funzione, ma ci si aspetta a breve, e quando arriverà basteranno pochi tocchi sullo schermo per trasformare lo smartphone nel telecomando della Smart TV. Basterà tirare giù il centro dei controlli rapidi e premere sulla matita, cioè l’icona che ci permette di personalizzare quest’area. A quel punto Android ci mostrerà tutti i controlli rapidi disponibili, tra i quali troveremo anche quello con l’icona a forma di telecomando. Più chiaro di così! Dovremo tenere premuto il piccolo telecomando e trascinarlo nell’area dei controlli rapidi, nella posizione che più preferiamo e che ci è più comoda. A questo punto, quando vorremo usare lo smartphone per usufruirlo come telecomando per la TV, non dovremo fare altro che toccare l’icona del telecomando. Con lo smartphone potremo:

  • Controllare la riproduzione
  • Accendere e spegnere la TV
  • Navigare nell’interfaccia
  • Inserire testo con la tastiera del telefono
  • Alzare e abbassare il volume
  • Attivare Google Assistant

Smartphone come telecomando: quando arriverà questa funzione in Italia

Una versione di telecomando su smartphone, di terze parti – AndroidItaly.com

Questa nuova funzione è già attiva negli Stati Uniti e arriverà “entro poche settimane” anche in altri 14 Paesi, Italia compresa. Per ora però non si sa la data con certezza:

  • Australia
  • Austria
  • Belgio
  • Canada
  • Francia
  • Germania
  • Giappone
  • India
  • Irlanda
  • Italia
  • Messico
  • Regno Unito
  • Spagna
  • Svizzera

LEGGI ANCHE: Trovare i files nascosti su smartphone Android? Facilissimo, segui la nostra guida

Quindi questo certerà ad un addio per il telecomando?

L’estensione su larga scala della possibilità di usare qualsiasi smartphone Android come telecomando di qualsiasi Android TV cambia tutto e apre ad una ulteriore possibilità: in futuro le televisioni potrebbero essere vendute senza telecomando. Oltre ad essere comodo per l’ambiente (meno pile da caricare o produrre, meno materiali da usare, meno plastica da lavorare) questa soluzione sarebbe ancora più comoda per un altra questione: la famiglia. Si sa, le lotte per il telecomando sono all’ordine del giorno. Ora con lo smartphone ognuno avrà il suo e si litigherà probabilmente per il continuo cambio di canali, anche se la TV riconoscerà fin da subito il “telecomando” che l’ha accesa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here