Il Boeing Starliner non si dà per vinto e tenta un altro lancio

0
219

Dopo il primo fallimento NASA e Boeing non si scoraggiano. Sono intenzionati a far partire, a qualunque costo, la loro capsula nello spazio.

Il Boeing Starliner non si dà per vinto e tenta un altro lancio
La partenza era stata rimandata a causa di diversi problemi tecnici – Androiditaly.com

Il lancio previsto per il 3 agosto è stato un disastro, ma nonostante questo nessuno si è comunque sia tirato indietro. Difatti, sia NASA che Boeing hanno deciso di rimettersi a lavoro per comprendere la causa del problema e risolverlo definitivamente.

LEGGI ANCHE: Goduria dei gamers: una fibra ottica tutta loro da 2,5 GB/s solo per chi gioca sul serio

L’obiettivo è quello di lanciare la capsula Starliner, seppur si stia rivelando essere più difficile del previsto. Questo perché pare che ci siano alcuni problemi da risolvere, e che prenderanno più tempo di quello predisposto per la soluzione.

Data di partenza della capsula

Il Boeing Starliner non si dà per vinto e tenta un altro lancio
Grazie al nuovo programma della NASA, il secondo lancio probabilmente non fallirà – Androiditaly.com

Nonostante i tre mesi di distanza, ancora non sono riusciti a farla partire. Il test OFT-2 senza equipaggio – eseguito il 3 agosto – è stato rinviato d’urgenza per via della condensa che si era formata nei precedenti giorni al lancio nella zona delle valve, generando una reazione col tetrossido di diazoto ossidante che ha portato alla formazione di acido nitrico.

E sembra che sia proprio questo, infatti, ad aver provocato un fenomeno didi corrosione che ha poi causato il blocco di 13 delle 24 valvole di Starliner. In seguito al rinvio, la capsula è stata smontata dalla sommità del razzo Atlas V costruito dalla United Launch Alliance, e poi spedito presso il Kennedy Space Center al fine di risolvere i problemi riscontrati il più velocemente possibile.

John Vollmer, il Vice-Presidente e Responsabile del Programma Commercial Crew di Boeing, nel recente briefing al riguardo ha affermato che non sono stati in grado di annunciare una nuova data di lancio, e che, con tutta probabilità, se ne riparlerà la prima metà del 2022. Si pensa che riutilizzeranno lo stesso processo del 3 agosto, posizionando la capsula sulla rampa di lancio della Cape Canaveral Space Force Station.

LEGGI ANCHE: Huawei Nova 9 e Honor 50: identico prodotto ma con due brand, cosa sta accadendo in Cina?

Ma se da una parte stanno facendo fatica, dall’altra SpaceX si sta dando da fare molto velocemente. I suoi lanci proseguono indisturbati ed ha già portato a termine due missioni senza problemi, mentre una terza pare che avverrà proprio il 30 ottobre. Insomma, pare che non abbiano una fine i piani di SpaceX.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here