Un telecomando mai scarico: l’idea di Samsung e il suo device presentato al CES2022

0
17

La soluzione dell’azienda sud coreana potrebbe essere la risposta all’annosa questione relativa alle pile scariche nei dispositivi

ces 22 412022- Androiditaly.com
L’edizione del CES 22 che si svolgerà a Las Vegas è diversa dalla precedenti, minata dalle clamorose assenze delle principali Big Tech – Androiditaly.com

Siamo sempre più vicini all’inaugurazione dell’evento che aprirà l’anno 2022 alla tecnologia. L’International Consumer Electronics Show (CES) rappresenta una grande occasione per tutte le principali aziende che si operano del comparto. Tuttavia questa edizione è stata più problematica delle precedenti, a causa delle significative assenze da parte delle principali società da imputare al covid. Infatti molti sono stati i brand che hanno declinato l’invito, primo tra tutti il volto non ufficiale dello show, ovvero la Microsoft.

LEGGI ANCHE: SiComputer, il marchio Made in Italy con soluzioni Pc per ogni necessità

Per le realtà che invece superano lo scoglio della presenza fisica si anticipano giornate scandite a suon di novità e presentazioni di dispositivi futuristici. Tra questi troverà posto l’EcoRemote della Samsung. Si tratta di un apparecchio che promette di farci dimenticare per sempre la quesitone legata alle pile più o meno cariche presenti in questo oggetto indispensabile.

Le caratteristiche di EcoRemote e come questo telecomando potrebbe cambiare radicalmente le nostre abitudini

telecomando samsung 412022- Androiditaly.com
Queste sono le prime immagini del telecomando Samsung EcoRemote che rinnova tutto il comparto promettendo grandi prestazioni – Androiditaly.com

Per gli utenti più esperti non sarà passato inosservato che l’EcoRemote fosse già stata una proposta presentata al CES del 2021. Tuttavia in quest’ultima edizione lo troviamo rinnovato, con funzionalità di ricarica davvero innovative. Samsung infatti strizza l’occhio ai temi ambientali e alla sostenibilità energetica. Sviluppando, e speriamo anche al più presto commercializzando su larga scala, un telecomando che non ha bisogno di batterie. Per effettuare una ricarica infatti, oltre ad un sistema che sfrutta il classico cavo USB, il dispositivo si potrà avvalere delle onde del router emessa dal wifi di casa.

Se questo tipo di tecnologia si diffondesse, in maniera maggiormente marcata sul mercato, secondo le stime dell’azienda, nel giro di 7 anni si potrebbe evitare di produrre e poi dover smaltire almeno 99 milioni di batterie scadute.

LEGGI ANCHE: CES 2022 a rischio: tanti dei Big non parteciperanno, cosa dobbiamo attenderci?

Non resta dunque che attendere l’inizio dello show, che si preannuncia carico di novità con le proposte sensazionali che potrebbero caratterizzare la prossima dotazione domestica ed indossabile, con un’attenzione particolare rispetto all’LCA e alla sostenibilità degli apparecchi, oltre che agli argomenti legati all’impatto della tecnologia sul nostro pianeta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here