Google Pixel 7 brevetta la fotocamera nascosta, ora nessuna limitazione al design

0
17

Google ha già progettato il suo prossimo dispositivo, e a giudicare da quel che sappiamo potrebbe essere uno smartphone ottimale grazie alla sua incredibile fotocamera.

Google Pixel 7 brevetta la fotocamera nascosta, ora nessuna limitazione al design
Foto del presunto Pixel 7 – Androiditaly.com

Google ha già pensato a come sviluppare il suo nuovo cellulare, infatti è da diversi mesi che ha avviato la progettazione di questo dispositivo facendoci capire che abbia delle ottime idee in mente e che non si farà scoraggiare dai concorrenti in questo settore, come Apple ad esempio.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S22 Ultra finalmente dal vivo; i primi scatti e le specifiche incredibili del nuovo top di gamma

Ed è proprio ora che possiamo parlare del prossimo Pixel, il quale sarà dotato di funzionalità interessanti e che avremo modo di mettere alla prova non appena verrà rilasciato in seguito. Che cosa ha da offrire? Scopriamolo subito.

Caratteristiche del dispositivo

Google Pixel 7 brevetta la fotocamera nascosta, ora nessuna limitazione al design
Bozza del telefono – Androiditaly.com

Il brevetto di Google risale al 31 agosto 2021, mentre la documentazione vera e propria – dove vengono specificati alcuni dettagli sul dispositivo – è stata pubblicata lo scorso dicembre, motivo per cui soltanto ora possiamo parlarne in tutta tranquillità. Quello che propone pare che sia un cellulare con una fotocamera sotto lo schermo, e guardando le pagine dove se ne parla sembra che lo smartphone sarà in grado di creare un’area del display più ampia e senza aumentare le dimensioni del telaio.

Ma non è la prima casa produttrice a prendere una decisione del genere. Difatti, anche Samsung e Xiaomi avevano già deciso da tempo di seguire questa strada, ragione per la quale si prevede che quest’anno possano uscire dei top di gamma con una soluzione estetica molto simile tra loro. La fotocamera pop-up, inoltre, verrà cestinata poiché gli elementi mobili si presume che siano troppo vulnerabili, ecco perché è stato deciso di non andare avanti con questa tipologia di idea.

Continuando con il discorso di prima, pare che anche il sensore di impronte digitale sarà collocato sotto allo schermo, abbandonando, con molta probabilità, la funzione Face Unlock. È chiaro che implementarla in un dispositivo le cui impostazioni principali hanno luogo sotto il display, non avrebbe alcun senso.

LEGGI ANCHE: Carbon 1 MK II è lo smartphone dei record; se non lo conosci presto te ne innamorerai

A riferirci di queste informazioni è LetsGoDigital, il quale ha analizzato il brevetto scoprendo che questa tecnologia è stata fatta da Sangmoo Choi, cioè lo Staff Display Hardware Engineer a Mountain View ed ex Principal Engineeer di Samsung Display. Si pensa che l’uomo riuscirà a portare il nuovo Pixel 7 di Google tra i cellulari più competitivi che ci siano, risultando essere un vero e proprio gioiellino fra gli smartphone del 2022.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here