Il nuovo robot che vola sullo skateboard: ecco Leonardo

0
16
Leonardo, il robot capace di cose incredibili - Androiditaly.com

Ecco Leonardo, il robottino capace di camminare, volare come un drone e fare skill incredibili sullo skateboard. 

Leonardo, il gioiello della tecnologia moderna – Androiditaly.com

Si chiama Leonardo ed è uno spettacolo

E’ alto solo 70 centimetri ma è dotato di incredibili abilità che lo rendono un gioiello della tecnologia moderna.

Stiamo parlando di Leonardo, il robot costruito dai ricercatori del California Institute of technology (Caltech). Il nome non ha nessun riferimento al genio Da Vinci, ma è preso direttamente dalla frase “LEgs ONboARD drOne” ovvero il robot drone capace di abilità innovative tra cui camminare e volare.

E’ sostanzialmente un bipede tecnologico ma ancora in fase di sviluppo. Infatti è ancora un prototipo, ma già rappresenta un successo perché è la prova concreta che è possibile costruire un robot capace di compiere funzioni impossibili e così vicine alle abilità umane.

Qui di seguito un video mostra Leonardo in azione.

LEGGI ANCHE: Astro il robot domestico di Amazon che si muove e ci aiuta dentro casa

 

Come mostrato nel video, Leo è alto solo 70 centimetri e pesa 2,5 kg. E’ dotato di quattro eliche ed è capace di camminare come un funambolo e andare sullo skateboard.

La parola ai creatori

Leonardo, il robot capace di cose incredibili – Androiditaly.com

“Ci siamo ispirati alla natura, pensando al modo in cui gli uccelli si agitano e saltellano sui fili delle linee telefoniche. I robot bipedi sono in grado di affrontare terreni complessi nel mondo reale usando gli stessi tipi di movimenti degli essere umani, ma sono ostacolati dal terreno irregolare. I robot volanti navigano facilmente sui terreni difficili evitandolo, ma hanno un alto consumo di energia in volo e una limitata capacità di carico”.

LEGGI ANCHE: Ora la guardia la fa un cane robot: si chiama Spot e protegge lo stabilimento di KIA

Queste le parole di Soon-Jo Chung, uno degli autori della ricerca, che ha poi concluso così:

“Costruire Leo non è stato un gioco da ragazzi, infatti il compito più importante è stato quello di consentire al robot di non perdere l’equilibrio sia in fase di camminata che in volo. Un miracolo di ingegneria è stato compiuto dai ricercatori grazie agli algoritmi e all’intelligenza artificiale“.

Kyunam Kim, uno dei coordinatori del lavoro, ha aggiunto:

“I robot con una capacità di muoversi multi-modale riescono a muoversi in ambienti difficili in modo più efficiente dei robot tradizionali usando i loro strumenti. Usando un movimento ibrido misto tra volo e cammino, i ricercatori hanno ottenuto la miglior locomozione possibile. A seconda degli ostacoli da superare, Leonardo può infatti scegliere se camminare o volare o mescolare le due cose“.

Infine si è espresso Patrick Spieler, un altro coordinatore che ha partecipato al progetto:

“Leo è inoltre capace di svolgere insolite manovre di movimento che richiedono grande equilibrio all’essere umano, come camminare su una fettuccia da funambolo o andare sullo skateboard. Come una persona, che modifica posizione e orientamento delle sue gambe per mantenere l’equilibrio, anche Leo cammina in questo modo: le eliche fanno sì che sia verticale, mentre le articolazioni fanno cambiare posizione alle gambe per muovere il centro della massa del robot avanti attraverso volo e camminata sincronizzati. Quando vola, usa le eliche da sole, come un drone”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here