Amazfit vuole prendersi il mercato smartwatch e lancia i nuovi GTR 3 e GTS 3

0
26
Amazfit vuole prendersi il mercato smartwatch e lancia i nuovi GTR 3 e GTS 3
Modelli dei nuovi smartwatch di Amazfit - Androiditaly.com

Amazfit ha annunciato i nuovi smartphone che presto verranno rilasciati nel mercato della tecnologia. Vediamo come sono fatti e che cosa hanno di diverso dagli altri.

Amazfit vuole prendersi il mercato smartwatch e lancia i nuovi GTR 3 e GTS 3
Modelli dei nuovi smartwatch di Amazfit – Androiditaly.com

Sono state rese pubbliche le caratteristiche tecniche e il design dei nuovi prodotti di Amazfit, cioè degli smartwatch pensati principalmente per la salute, il fitness e che contengono altre funzionalità interessanti che potrebbero attirare la nostra attenzione.

Parliamo dei nuovi GTR 3, GTR 3 Pro e GTS 3, basati sul sistema operativo Zepp OS e che tende ad aggiungere una maggiore leggerezza, fluidità e praticità, oltre che un consumo energetico inferiore rispetto al precedente. In aggiunta è in grado sia di funzionare con Android e iOS che di collegarsi alle piattaforme più popolari, come Google Fit, Apple Health, Strava, Relive e così via.

Poi, grazie a sei fotodiodi BioTracker PPG 3.0, gli orologi potranno misurare quattro parametri con un solo tocco, e tutto questo nel giro di 45 secondi: frequenza cardiaca, ossigeno nel sangue, livello di stress e frequenza respiratoria. Inoltre possono anche monitorare frequenze anomale o gli allenamenti, visto che sia salute che stato di benessere vengono convertiti in un unico punteggio PAI, ottenuto sulla base dei dati settimanali.

LEGGI ANCHE: Google lancia Big Moments, per avere il primato sulle breaking news

Sarà possibile gestire pure il sonno, il ciclo mestruale, il controllo vocale con Amazon Alexa, la posizione tramite GPS e alcuni strumenti motivazionali con Virtual Pacer e l’algoritmo PeakBeats. Ma non solo: Amazfit include anche una vasta gamma di personalizzazione, con più di 150 quadranti con display always-on. In futuro si pensa che sarà possibile inserire le watch face e avere a disposizione una mini app con il kit per sviluppatori.

Schede tecniche

Il primo, cioè il GTR 3, è costruito con un display AMOLED HD di forma rotonda da 1,39 pollici e uno schermo/corpo da 66%. La batteria è da 550 mAh e permette un utilizzo continuo di 21 giorni. È stato realizzato in una lega di alluminio, con corona girevole e cinturini in silicone antibatterico che gli donano un design classico.

Il secondo, ossia il GTR 3 Pro, offre un display AMOLED Ultra HD da 1,45 pollici e di forma rotonda, con un rapporto schermo/corpo del 70,6% oltre che un’alta frequenza di aggiornamento del display. La batteria è da 450 mAh e pare che possa durare fino a 12 giorni. Integra anche Wi-Fi e una memoria interna per l’archiviazione musicale da 2,3 GB e uno speaker, con il quale sarà possibile rispondere se eventuali chiamate.

Infine il terzo, nonché il GTS 3, ha uno schermo AMOLED Ultra HD da 1,75 pollici di forma quadrata, con 341 ppi e un rapporto display/corpo del 72,4%. La batteria è da 250 mAh con 12 giorni di utilizzo, inoltre è l’orologio più sottile e meno pesante fra i tre, e che si avvicina ad essere uno smartphone per via del suo design.

LEGGI ANCHE: Iliad rete fissa, il lancio è vicino

Gli smartwatch sono già disponibili all’acquisto negli shop online di Amazfit in
Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna, ma anche nei pressi dei negozi di elettronica del paese con dei prezzi che partono da 149,90 euro per Amazfit GTR 3 e GTS 3 e 199,90 euro per Amazfit GTR 3 Pro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here