USA vs Cina: in arrivo altre restrizioni da parte del colosso oltreoceano

0
58

Continua la battaglia dell’America contro la Cina. A quanto pare sono più che decisi a ridurre ogni possibile contatto con gli strumenti statunitensi, e per farlo sembra che siano disposti a dettare regolamenti molto rigidi.

USA vs Cina: in arrivo altre restrizioni da parte del colosso oltreoceano
Huawei, secondo gli americani, mira a raccogliere una serie di informazioni segrete per andare contro di loro – Androiditaly.com

Di recente, il Senato degli USA ha emanato delle sentenze molto severe nei confronti di tutti i produttori di strumenti tecnologici provenienti dalla Cina. Questa legge prende il nome di Secure Equipment Act, e prevede che le aziende considerate pericolose per la sicurezza nazionale non possano più ricevere licenze per nuovi equipaggiamenti dalle autorità statunitensi.

LEGGI ANCHE: La Terra ha un nuovo problema che potrebbe decimare l’uomo: timori nella Scienza

Per poter approvare con successo questa legge serve soltanto l’approvazione del presidente Joe Biden affinché entri in vigore, e visto che è stata accettata all’unanimità dai senatori repubblicani e democratici probabilmente sarà così.

Le risposte della Cina

USA vs Cina: in arrivo altre restrizioni da parte del colosso oltreoceano
Tra le aziende prese di mira, Huawei è, in assoluto, la più colpita – Androiditaly.com

Le società ritenute pericolose per gli USA, secondo dei dati certi e studiati in modo approfondito, non sarebbero altro che Huawei, ZTE, Hytera Communications Corp, Hangzhou Hikvision Digital Technology e Zhejiang Dahua Technology.

Comunque sia era soltanto questione di tempo prima che venisse emanata una sentenza del genere, e lo potevamo immaginare già da giugno. La FCC, difatti, aveva approvato il blocco dell’installazione delle reti di telecomunicazione delle cinque società riportate poc’anzi. E come se non fosse sufficiente, non solo questa decisione non poteva essere revocata, ma pare che siano state accettate almeno 3.000 richieste contro Huawei dal 2018 a oggi.

Tuttavia, qualcuno non è rimasto in silenzio dinanzi a queste accuse. Il portavoce del Ministro degli Esteri di Pechino, per esempio, ha affermato che “gli USA continuano ad abusare senza prove sicurezza nazionale e potere governativo per sopprimere le aziende cinesi“, mentre Huawei ha dichiarato che la decisione della FCC sia “mal informata e inutilmente aspra“.

LEGGI ANCHE: Giocatori infuriati per la mail ricevuta dalla Ubisoft: che succede a Far Cry 6?

In ogni caso, tra le società di cui vi abbiamo parlato, soltanto Huawei è impossibilitata a compiere qualunque tipo di affare commerciale con aziende americane o con altre di diverse nazionalità ma che fanno uso dei prodotti statunitensi. Questa storia va avanti da diversi anni e la domanda che ci poniamo è la seguente: avrà mai fine la guerra legale tra gli USA e Huawei?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here