Sta arrivando la nuova scheda grafica Intel, e noi abbiamo già uno spoiler

0
35

Pare che Intel abbia progettato una nuova GPU appositamente per il gaming dal momento che ha intenzione di competere con le altre case produttrici del settore.

Sta arrivando la nuova scheda grafica Intel, e noi abbiamo già uno spoiler
Questa nuova produzione di schede grafiche potrebbe essere una delle migliori mai realizzate da Intel – Androiditaly.com

Intel, ad agosto, aveva già annunciato la realizzazione di una serie di schede grafiche in esclusiva per il gaming. Infatti, nello stesso mese, avevamo avuto modo di ottenere qualche informazione al riguardo grazie ai render della GPU Arc Alchemist.

LEGGI ANCHE: Questa soluzione coi LED è stata pensata per i pedoni: ecco in cosa consiste

Ritrovandoci ad ottobre, dunque, possiamo analizzare delle vere e proprie foto grazie al video dello YouTuber Moore’s Law is Dead, e secondo quel che ricordavamo pare che i leaks usciti all’epoca fossero veri e non falsi. Adesso, vediamo di capire come funzioneranno le prossime GPU dell’azienda.

Le informazioni sulle schede grafiche

Innanzitutto parliamo di Arc, il marchio di Intel con cui ha intenzione di competere contro NVIDIA GeForce e AMD Radeon. Nelle foto mostrate vediamo Arc Alchemist, nonché la prima scheda grafica della roadmap dell’azienda. Il lancio sul mercato sappiamo che potrebbe avvenire entro i primi tre mesi del 2022.

In aggiunta, ricordiamo anche che in questi periodi potrebbero essere rilasciate altre immagini, oppure delle informazioni interessanti che potrebbero suggerire qualche news in più sulle GPU di Intel.

Comunque sia, Arc Alchemist sembra che offra una TDP di 225W simili a quelle generate da una NVIDIA RTX 3070 a 512EU con 4.096 core e un chip dalla frequenza di 2,5 GHZ, oltre che 16 GB di memoria video GDDR6. Per via di due connettori di alimentazione PCI-E e allo slot con cui sarà equipaggiata, la scheda grafica dovrebbe assicurare un’erogazione di 300W in totale, in aggiunta pare che verrà realizzata tramite un processo produttivo TSMC a 6nm.

E grazie ad altre informazioni in merito, non è nemmeno esclusa la possibilità che possano uscire molte varianti di un’unica scheda grafica. Lo scopo, ovviamente, sarebbe quello di coprire più fasce del mercato in modo tale da poter competere maggiormente con le società avversarie.

LEGGI ANCHE: Android Auto ha una nuova interfaccia che nasconde una sorpresa

Tra le possibili vedremo quelle da 448EU, 384EU, 256EU e infine 128EU per il modello entry level. Ma non preoccupatevi; nonostante alcune versioni non appaiano essere troppo prestanti, il core grafico implementato nelle GPU è, in ogni caso, superiore a quello che era stato integrato in passato nelle schede grafiche di Intel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here