Alcune applicazioni dannose tornano su Android Market, allarme lanciato da G Data

Logo di G DataTorniamo a parlare di potenziali minacce alla sicurezza dei nostri terminali, che alcuni considerano una naturale conseguenza della diffusione del sistema operativo Android. L’ultimo allarme proviene oggi dal G Data Security Labs che avverte del ritorno di alcune applicazioni dannose su Android Market.

Le applicazioni in questione sono tutte sviluppate da TYP3-Studios e al loro interno contengono un codice malevolo in grado di raccogliere le informazioni personali dell’utente quali dati della rubrica, numero di telefono o IMEI e inviarli ai server di TYP3-Studios.

Applicazioni dannose sviluppate da TYP3-Studios
Queste applicazioni erano state rimosse dall’Android Market nel luglio del 2011 a seguito della segnalazione di un professore della University of North Carolina. Per poter rientrare in Android Market hanno aggiunto un contratto di licenza (EULA) con l’utente finale e hanno modificato la grafica delle applicazioni.

L’accordo di licenza spiega le funzioni dell’applicazione, ma si trova nascosta all’interno del programma ed è talmente lunga che difficilmente l’utente medio lo leggerà nella sua interezza. Bisognerebbe controllare sempre l’elenco dei permessi di un’applicazione prima di installarla: perché mai infatti una app che si limita a riprodurre il suono di una tromba da stadio dovrebbe poter accedere ai dati di identità del telefono e all’elenco degli account memorizzati?

Molte volte un po’ di accortezza e buon senso possono essere più efficace metodo di sicurezza per il nostro terminale.

Fonte: comunicato stampa G Data

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: