Indossare Android: Google presenta Android Wear e mostra il futuro degli smartwatch

Logo di Android WearDopo i primi tentativi di varie case costruttrici piccole e grandi di creare uno smartwatch che possa innescare il mercato di massa dei dispositivi entra in campo anche Google, che presenta Android Wear.

Si tratta di una versione del sistema operativo Android appositamente pensata per i dispositivi indossabili e che farà la sua prima comparsa sui futuri smartwatch creati da Asus, HTC, LG, Motorola, Samsung e Fossil.

Motorola 360 con Android Wear 
Sugli smartwatch Android Wear è progettato per funzionare sia su display quadrati che tondi ed è pensato per portare le notifiche dallo smartphone nella nostra tasca allo smartwatch al nostro polso, con in più le schede di Google Now che faranno la loro comparsa al momento opportuno.

A livello visivo Android Wear è figlio proprio dell’esperienza maturata con Google Now e Google Glass, riuscendo a condensare le informazioni più rilevanti in modo chiaro e in pochissimo spazio.
 
LG G Watch
Nel corso della presentazione sono stati mostrati i primi due smartwatch che supporteranno il nuovo sistema: LG G Watch, con display quadrato e sviluppato in collaborazione con Google, e Motorola Moto 360, dal display tondo ed elegante.

Anche se non è stata divulgata nessuna caratteristica tecnica, sappiamo che questi dispositivi sono dotati di schermo a colori touchscreen e comandi vocali. I più grandi interrogativi restano la qualità del display e soprattutto la durata della batteria.

Google ha già reso disponibile una preview dell’SDK agli sviluppatori di applicazioni Android in attesa che la versione definitiva venga svelata tra un paio di settimane. Gli smartwatch invece sono attesi a partire dal secondo trimestre 2014.

La maggior parte delle notifiche è compatibile con Android Wear già così come sono, ma gli sviluppatori possono intervenire per ottimizzare la loro visualizzazione e soprattutto aggiungere nuovi elementi come la possibilità di reagire con comandi vocali.

Il grande vantaggio di Android Wear è quello di offrire una piattaforma unificata che ha già migliaia di applicazioni disponibili. Il fatto poi di annoverare tra i partner anche costruttori di orologi come Fossil fin dal lancio lascia ben sperare sul lato estetico dei futuri smartwatch.

Vi lasciamo con i due video che sono stati rilasciati insieme all’annuncio ufficiale, che permettono di capire quale sono le potenzialità di Android Wear, che in futuro potrà permetterci di controllare anche altri elementi della casa.

Approfondimenti: Annuncio sul blog ufficiale di Google

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: