Google Play Store: il nuovo algoritmo spingerà le app con la migliore performance

Il numero di applicazioni disponibili sul Google Play Store ha già superato da mesi i 3 milioni, e considerando l’enorme popolarità di Android a livello globale, è evidente che lo store digitale del colosso di Mountain View continui ad essere uno dei più importanti insieme all’App Store di Apple.

Oltre ai sistemi di sicurezza implementati da Google per ridurre i rischi per gli utenti, fondamentale continua ad essere anche il sistema di ricerca interno delle app. Proprio l’algoritmo interno al Google Play Store è stato di recente aggiornato con l’obiettivo di premiare le applicazioni migliori in termini di prestazioni.

In passato il sistema di ricerca delle app interno al Play Store premiava prendeva maggiormente in considerazione il punteggio e il numero di download, ma le più recenti analisi condotte dal colosso di Mountain View hanno preso in considerazione fattori diversi. Gli sviluppatori hanno notato, infatti, che la maggior parte delle valutazioni ad 1 stella riguardavano la stabilità delle app, e questo causava in molti casi la disinstallazione delle stesse dopo un breve periodo.

E’ per questo che Google ha deciso di ottimizzare l’algoritmo che, adesso, premierà gli sviluppatori che dedicheranno maggiore attenzione alla performance e stabilità dei propri software, migliorando il posizionamento. Di conseguenza le app meno performanti e affette da crash, bug e problemi legati ad un eccessivo consumo della batteria, verranno penalizzate.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: