Recensione SPB Shell 3D, interfaccia grafica 3D per Android

Logo di SPB Shell 3DSPB Mobile è una software house russa attiva da molti anni nello sviluppo di software per dispositivi mobili, con applicazioni sempre molto curate e accattivanti. Dopo aver recensito SPB Wireless Monitor, presentiamo oggi SPB Shell 3D, un’interfaccia grafica tridimensionale che si sostituisce al launcher standard di Android.

Come anticipato dagli amici di Hi-Tech Italy con foto e video il giorno prima del lancio, SPB Shell 3D si caratterizza per l’introduzione di elementi tridimensionali nell’interfaccia utente di Android e in diversi widget che si dimostrano funzionali oltre che piacevoli per lo sguardo, il tutto risulta al contempo fluido e veloce anche su dispositivi non recentissimi.

Schermata di SPB Shell 3D Il carosello di SPB Shell 3D
Subito dopo l’installazione l’interfaccia si presenta con 9 diversi pannelli affiancati che possono essere aumentati o diminuiti a piacere.
In fondo si trova un tray fisso con cinque elementi costituito dal collegamento all’elenco dei programmi installati; dallo slider che gestisce i pannelli al centro e dai collegamenti a tre diversi programmi, anch’essi personalizzabili.

Effetti di transizione 2D in SPB Shell 3D Gestione dei pannelli nel carosello
È possibile passare da un pannello all’altro in modo classico trascinando il dito verso sinistra o destra, con un effetto di transizione gradevole ma ancora bidimensionale.
Premendo il bottone dello slider si attiva la visualizzazione tridimensionale del carosello che mostra tutti i pannelli in un singolo colpo d’occhio.

Oltre a permettere di scorrere in modo estremamente rapido i pannelli che compongono l’interfaccia, la visualizzazione tridimensionale serve a gestire i pannelli nel modo più intuitivo: potremo aggiungerne di nuovi o togliere quelli presenti trascinandoli dentro o fuori dal carosello e sistemarli nell’ordine che desideriamo.

Funzionamento dei widget in modalità carosello Funzione tutorial del carosello
Se indugiamo in modalità carosello il programma passerà automaticamente in rassegna tutti i pannelli attivi uno dopo l’altro.
Sfruttando la funzionalità “magic animations” tutti i widget tridimensionali e gli smart folder prenderanno vita mostrandoci il loro funzionamento, fungendo così da tutorial integrato.

3D widgets
SPB Shell 3D gestisce tutti i widget di Android aggiungendone di propri.
Questi ultimi hanno un normale aspetto 2D a riposo nei vari pannelli e si animeranno con effetti tridimensionali solo quando interagiremo con loro.

Spostare elementi tra pannelli Smart folders
Aggiungendo un widget ad un pannello potremo sistemarlo in qualunque posizione desideriamo perché gli altri elementi presenti sulla pagina si riposizioneranno automaticamente.
Eventuali elementi in più verranno spostati automaticamente nel tray in fondo al pannello, che serve anche a spostare facilmente un elemento da un pannello all’altro.

Alcuni widget presentano differenti possibilità di visualizzazione. Esercitando una pressione prolungata su di essi compare una freccia verde che permette di passare agevolvente tra le visualizzazioni disponibili.

Smart folders
SPB Shell 3D introduce anche gli smart folders, cartelle personalizzabili che supportano lo scrolling e che hanno la possibilità di lasciare alcuni elementi a vista raggruppando gli altri.
Sono disponibili tre configurazioni di cartelle: classico con formato 1×1, intermedio con alcuni elementi a vista, e completamente aperto con tutto a vista.

Inserendo degli elementi all’interno di una cartella, il programma provvederà ad attribuirle un nome automaticamente. Il nome potrà poi essere modificato, insiema all’ordine di tutti gli elementi al suo interno.
La personalizzazione coinvolge anche i pannelli: si possono rinominare, si può scegliere quale colore di sfondo assegnare e quale fungerà da pannello principale.

Modifica al volo della visualizzazione Programmi in ordine
Ulteriori personalizzazioni
Nell’elenco delle applicazioni installate un’icona a forma di casetta informa su quali applicazioni sono presenti in un pannello. Cliccando su quest’icona si arriverà direttamente in quel determinato pannello.
È anche possibile disinstallare un’applicazione direttamente da quest’elenco tramite una nuova opzione inserita nel menù contestuale.

Performance
Oltre alle funzionalità avanzate è importante garantire un’esperienza d’uso fluida e senza scatti.
Per ottenere questo scopo SPB Shell 3D è stato scritto interamente in codice C++ nativo per sfruttare appieno le potenzialità degli smartphone.
SPB garantiche un rendering di almeno 60 frame per secondo uguagliando la velocità di refresh dello schermo nativa di Android.

Requisiti hardware
SPB Shell 3D al momento funziona solo sugli smartphone, i tablet non sono supportati in questa prima release.
I requisiti per il suo funzionamento prevedono un processore che supporti l’accelerazione hardware OpenGL ES 2.0, presente sulla maggior parte degli smartphone moderni.

Le prestazioni migliori si ottengono sui dispositivi equipaggiati con processori dall’accelerazione hardware di seconda generazione:

  • PowerVR SGX 540 (per esempio, Google Nexus S o Samsung Galaxy S)
  • Qualcomm Adreno 205 (per esempio, HTC Desire HD)

Il programma è tradotto in 27 lingue tra cui l’italiano e occupa 14,68 MB nella ROM.

Scheda tecnica:
Compatibilità: Android 2.1 e versioni superiori
Produttore: SPB Software
Prezzo: € 10,60
Link: SPB Shell 3D

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: