Google riceve il consenso di Europa e Stati Uniti all’acquisizione di Motorola

Logo di GoogleCome già annunciato stamattina dai nostri colleghi di Hi-Tech Italy Google ha ricevuto il consendo da parte dell’Unione Europea all’acquisizione di Motorola, annunciata lo scorso agosto. A poche ore da questo annuncio anche il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha dato il suo consenso.

Le indagini della Commissione Europea si sono concentrate sulla possibilità che questa acquisizione potesse determinare una posizione dominante di Google nei confronti degli altri produttori di terminali hardware impedendo loro l’accesso al sistema operativo Android ed hanno trovato questa possibilità altamente improbabile, visto che l’obiettivo di Google è proprio quello di diffondere Android sul maggior numero di terminali possibile.

L'acquisizione di Motorola da parte di Google riceve l'ok da Europa e Stati Uniti
L’altro nodo focale esaminato dall’Unione Europa era relativo al cospicuo numero di brevetti in possesso di Motorola ed ora nelle mani dell’azienda di Mountain View. La Commissione ha determinato che ciò non costituisce alcun impedimento alla concorrenza, non modificando in modo sostanziale il mercato di riferimento.

Proprio quest’ultimo punto relativo ai brevetti è stato al centro del comunicato con cui il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) ha approvato l’acquisizione di Motorola da parte di Google: con una valutazione simile a quella della Commissione della Comunità Europea il DOJ ha reputato che questa acquisizione non comporti alcun cambiamento significativo nel mercato.

Per poter concludere il processo di acquisizione Google dovrà adesso aspettare il consenso delle commissioni antitrust di alcuni altri stati, ma si ritiene che tutto possa concludersi nell’arco di alcuni mesi.

Approfondimenti: Comunicato della Comunità Europea; Comunicato del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti

Fonte: Blog ufficiale di Google

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: